IL DISCORSO DI TRIESTE

le Vite | Approfondimenti

Nel settembre del 1938, Mussolini si reca in Veneto e Friuli: il programma prevede la visita di alcune città e luoghi-simbolo della Grande Guerra, cerimonie e inaugurazioni. Il 18 settembre, in piazza dell’Unità a Trieste, di fronte alla folla, annuncia l’imminente adozione di una legislazione razzista, volta ad escludere gli ebrei dalla società italiana.

“Il problema di scottante attualità è quello razziale […] noi adotteremo le soluzioni necessarie”.

Un “problema” di politica interna che riguarda da vicino il prestigio internazionale dell’Impero: per questo serve una politica razziale, a stabilire delle “superiorità” nettissime; e l’ebraismo viene definito un nemico del fascismo.

Nel 2015, l’Archivio Nazionale Cinematografico della Resistenza di Torino ha riportato alla luce la versione integrale del discorso del Duce a Trieste. Un filmato della durata di 40′, disponibile con sottotitoli in lingua inglese, restaurato in collaborazione con l’Archivio Luce.

FONTE

Archivio nazionale cinematografico della Resistenza, http://www.ancr.to.it/wp/il-discorso-di-mussolini-sulle-leggi-razziali-in-versione-integrale-al-festival-il-cinema-ritrovato-di-bologna/, consultato il 2 settembre 2019 (archiviato 1 luglio 2016).

Licenza Creative Commons
Salvo diversa indicazione, i contenuti della sezione Le Vite di Le case e le cose sono soggetti alla licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale.